Anche noi possiamo aiutare le api

Gli insetti svolgono delle funzioni essenziali per la prosperità delle piante, assicurando l’equilibrio dell’ecosistema.
Negli ultimi anni sono però sempre più minacciati. 

Le api, impollinatrici per eccellenza, sono recentemente oggetto di interesse mondiale perché a grave rischio di estinzione.
Sono scomparse in varie parti del mondo che sono caratterizzate da estese monocolture trattate con pesticidi.
Il numero delle le zanzare, invece, aumenta ogni anno perché molti dei predatori naturali sono scomparsi o stanno diminuendo (pipistrelli, rondini, gechi, lucertole, ecc…).
Anche le farfalle sono delle ottime impollinatrici e anche loro ultimamente non se la passano bene.

“Lavanda”

Oggi più che mai la coltivazione di piante e fiori nelle nostre case può avere un ruolo determinante nell’aiutare le api, le farfalle e gli altri insetti fondamentali per l’impollinazione delle piante e la protezione della biodiversità.

“Giglio”
“Colza”

Vediamo allora come creare in giardino (o sui nostri balconi) un luogo invitante per attirarli.

L’ideale è piantare delle piante mellifere ovvero le piante che forniscono il nettare.
Infatti le api, spostandosi tra una pianta e un’altra alla ricerca di nutrimento, portano con sè anche il polline che rimane sul loro corpo. All’arrivo, lo depositano sul fiore permettendo così la fecondazione.

“Albero delle farfalle”

Quali piante mellifere piantare?
L’ideale è scegliere queste piante in modo da associare quante più fioriture possibili, arricchendo la flora apistica con altre specie arboree e arbustive. Ovviamente ognuno di noi terrà conto dello spazio a disposizione del proprio giardino o del proprio balcone, e anche del proprio gusto personale.
Il vantaggio di queste piante è che i fiori e i frutti hanno una varietà di colori spettacolare e renderanno più belli e colorati i nostri balconi e i nostri spazi verdi, per non parlare del profumo dei fiori che vi permetterà di creare il vostro piccolo angolo di paradiso.

“Salvia”

Vi elenco le piante millifere più comuni (sia piccole sia grandi) che possono aiutare le api a trovare il nutrimento e a fianco potete leggere i mesi della fioritura.
Vi anticipo che ci sono tantissime piante che possiamo utilizzare anche per prenderci cura dei nostri capelli! Così aiutiamo le api e coccoliamo noi stesse.
Le riconoscerete facilmente perchè ne parliamo spesso sul gruppo Passione Naturale.

  • Acacia (Robinia pseudoacacia) ……………………………………………………. Maggio
  • Acero campestre (Acer campestre) ……………………………….. Aprile – Maggio
  • Agno casto (Vitex agnus castus) ……………………………………… Luglio – Agosto
  • Albero delle farfalle (Buddleja davidii) …………….. da Giugno a Settembre
  • Albero delle perle (Symphoricarpos orbiculatus) ……… Maggio – Giugno
  • Albero di Limoni (Citrus limon) ………………………………. da Marzo a Maggio
  • Albero di Pompelmo (Citrus aurantium) …………… da Marzo a Settembre
  • Azaruolo/Biancospino (Crataegus monogyna) …………………………… Maggio
  • Borraggine (Borago officinalis) ………………………….. da Aprile a Novembre
  • Calendula (Calendula officinale) ………………………. da Giugno a Novembre
  • Caprifoglio (Lonicera caprifolium) ………………………… da Giugno a Ottobre
  • Castagno (Castanea sativa) …………………………………………… Maggio – Giugno
  • Castagno d’India/Ippocastano (Aesculus hippocastanum) ……….. Giugno
  • Ciliegio (Prunus avium) …………………………………………………………………. Aprile
  • Clerodendro (Clerodendum trichotomum) ……….. da Agosto a Novembre
  • Colza (Brassica napus) …………………………………………………………………… Aprile
  • Corbezzolo (Arbutus unedo) ……………………………….. Novembre- Dicembre
  • Edera (Hedera helix) ………………………………………………………. Aprile – Maggio
  • Erba medica (Medicago sativa) ………………………… da Maggio a Settembre
  • Eucalipto (Eucayilptus camaldulensis) ……………… da Novembre a Agosto
  • Facelia (Phacelia tanacetifolia) ……………………………………………………. Giugno
  • Frangola (Rhamnus frangula) ………………………………………. Maggio – Giugno
  • Giglio (Lilium) …………………………………………………………….. da Marzo a Luglio
  • Ginestrino (Lotus cornicolatus) ………………………………………. Marzo – Aprile
  • Girasole (Helianthus annuus) ……………………………… da Luglio a Settembre
  • Ippocastano/Castagno d’India (Aesculus hippocastanum) ……….. Giugno
  • Itea della virginia (Itea virginica) ………………………………….. Giugno – Luglio
  • Lampone (Rubus idaeus) ……………………………………….. da Giugno a Ottobre
  • Lavanda (Lavandula) ………………………………………… da Giugno a Settembre
  • Lentaggine/Viburno tino (Viburnus tinus) …………… da Gennaio a Aprile
  • Marruca (Paliurus spina-christi) ………………………………….. Maggio – Giugno
  • Nespolo (Mespilus germanica) ………………………………………………….. Gennaio
  • Rododendro (Rododendrum hirsutum) ………………………………………. Maggio
  • Rosa canina (Rosa canina) ……………………………………………. Maggio – Giugno
  • Rosmarino (Rosmarinus officinalis) ……………………….. da Marzo a Ottobre
  • Salvia (Salvia pratensis) ……………………………………… da Marzo a Settembre
  • Susino (Prunus domestica) ……………………………………………………………. Marzo
  • Tiglio (Tilia cordata) ………………………………………………………………………. Luglio
  • Tarassaco (Taraxacum officinale) ………………….. da Febbraio a Novembre
  • Trifoglio violetto (Trifolium pratense)…………………….. da Giugno a Agosto
  • Viburno tino/Lentaggine (Viburnus tinus) …………… da Gennaio a Aprile
  • Zinnia (Zinnia elegans) …………………………………………… da Giugno a Ottobre

Piantare anche una sola di queste piante è un aiuto importante per le api.
Ricorda di informarti su quale ambiente predilige e qual è il periodo consigliato per essere piantata.

“Zinnia”

Hai riconosciuto le piante che usiamo per i nostri capelli?
Ti lascio un piccolo elenco.
Leggi la tabella scritta su per sapere quando fioriscono.
– Calendula, Lavanda o Rosmarino per preparare l’oleolito;
– Erba medica: per i capelli sfibrati e rovinati;
– Limone per acidificare la cassia;
Salvia e Rosmarino: per stimolare la crescita dei capelli;
– Una pianta (non millifera) che puoi coltivare è la luffa.

“Calendula”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.