Sandalo rosso.

Il sandalo rosso è un albero originario dell’Africa tropicale (nome scientifico Pterocarpus Soyauxii) la cui corteccia ha un colore molto acceso con sfumature che variano dall’arancio al rosso.

La sua funzione è quella di mitigare i toni rame, accentuando i toni freddi grazie al suo colore che, in miscela, vira verso il viola soprattutto se basificato.

Un po’ come l’alcanna, anche questa polvere si amalgama con difficoltà, va dunque usata insieme alla lawsonia a piccole dosi e mai da sola.

Su 100gr di hennè potete unire un cucchiaio di sandalo rosso, preparato a parte con una punta di bicarbonato e acqua calda e lasciato riposare 10 minuti.

Il sandalo, essendo un antibatterico, può essere usato per realizzare maschere anti acne che riducano il sebo in eccesso sul viso.
In questo caso vi basterà creare una amalgama con dell’olio di mandorleo di cocco spremuto a freddo, spalmarla sul viso pulito e tenerla in posa per 10 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.