Cultivator's Burgundy: qualità certificata

Cultivator’s è la nuovissima marca di hennè certificati in UE (vedi qui informazioni) arrivata da noi sul mercato e disponibile sullo store Golden East.
certCult
Inoltre, questo hennè è non testato sugli animali, dermatologicamente testato in UE, prodotto tramite uno sviluppo sostenibile e non contiene PPD, perossido, parabeni, resurcina, metalli pesanti, GMO nè ammoniaca.
inciCUlt
Le varietà disponibili sono molte, ben 10, di cui io ho scelto la burgundy il cui inci è il seguente (direttamente dal sito):

Lawsonia inermis: comunemente chiamata hennè, agisce come pigmento tintorio naturale, idrata e condiziona il capello. Aiuta a rafforzare le radici, riportando il cuoio capelluto al suo equilibrio naturale senza però alterare quello dei capelli.
Beta vulgaris: comunemente chiamata barbabietola rossa, agisce come pigmento tintorio naturale. Ricca di vitamine, minerali ed antiossidanti, aiuta a fermare la caduta dei capelli ed a combatterne l’eccessiva secchezza.
Emblica officinalis: comunemente chiamata amla o uva spina indiana, ha un alto contenuto di vitamina C, agisce come condizionante ed agente nutriente. Grazie alle sue proprietà ristorative e curative rende i capelli sani e forti. Previene la caduta e rafforza le radici.
Ziziphus spina-Christi: comunemente chiamato sidr, agisce come volumizzante ed agente condizionante per capelli. Dona lucentezza e vitalità alla chioma.
Eucalyptus globulus: comunemente chiamato eucalipto, agisce come agente condizionante, antimicotico e anti-batterico naturale.
Aloe barbadensis: comunemente chiamata aloe vera è un ingrediente chiave per la bellezza, aiuta a mantenere il cuoio capelluto sano e protetto grazie alle sue proprietà curative. Dona idratazione e condiziona i capelli. Stimola la ricrescita portando nutrimento, aiuta a rigenerare il cuoio capelluto irritato riequilibrandone il pH. Previene la caduta ed agisce come agente anti forfora.
Curcuma longa: comunemente chiamata curcuma, agisce come pigmento tintorio naturale. Contiene curcumina che agisce come antimicotico, anti-allergico, anti-infiammatorio, antiossidante, antibatterico ed agente antisettico. E’ un efficace detergente per capelli ed agisce nel contempo come balsamo. Aiuta a controllare la forfora, nutrire i capelli e prevenirne la caduta.
Hibiscus sabdariffa: comunemente chiamato ibisco, agisce come pigmento tintorio naturale, aiuta a ridurre la forfora e dona lucentezza ai capelli. Indicato per un cuoio capelluto irritato.
Matricaria recutita: comunemente chiamata camomilla, agisce come condizionante per capelli ed agente anti-irritante per il cuoio capelluto.

Le componenti tintorie principali, dunque, sono: la lawsonia e la barbabietola rossa.
Il package contiene 4 buste da 25mg imbustate separatamente in buste metalliche (utilissime in quanto consentono di aprire solo la quantità necessaria senza alterare la qualità con l’esposizione all’aria) e una cuffietta.
La scorsa settimana solo sulle radici avevo passato la lawsonia pura, perchè ho necessità di fare il famoso Doppio passaggio di cui qui trovate informazioni.
Secondo le indicazioni del produttore e in linea a quanto potete leggere qui, “La posa dell’hennè: ma quanto va tenuto in testa?”, la posa va 30 minuti a un massimo di 1h e 30m.
Ho preparato la pastella con 300ml di gel di aloe ottenuto secondo il processo che potete leggere qui e ho aggiunto circa 100ml di acqua a 60 gradi.
Il gel di aloe aiuta a evitare gli effetti disseccanti dell’hennè.
Si è formato un composto liscio e ricco di mucillaggini cui ho aggiunto soltanto un cucchiaio di miele.
Non ho avuto nessun bisogno di setacciare in quanto la polvere è fine e di qualità.
Dopo aver quindi lavato e tamponato i capelli (se avete dei dubbi, le informazioni sull’applicazione le trovate qui), ho applicato l’hennè, ho coperto con la cuggietta ed un cappellino in microfibra ed ho atteso 1h e 30 minuti come da indicazioni.
Ho sciacquato abbondantemente con acqua calda, ho tamponato e applicato la maschera domus3 in 1 anche in cute (qui trovate le informazioni di questa meravigliosa maschera).
Dopo 30 minuti, ho pettinato, risciacquato e finalizzato con il risciaquo acido, consigliato anche nelle istruzioni di Cultivator’s.
Se non sapete cosa sia, potete leggere Risciacquo acido: come chiudere le squame dei capelli.
Ho poi utilizzato il Nutri-siero e chiudi-scaglie Domus e dopo 30 minuti ho proceduto all’asciugatura, finalizzando con il cocosilicone.
Questo è lo strepitoso risultato del colore del Cultivator’s Burgundy!!!!
capelliCult
Se volete una mano con i vostri capelli, potete consultare il nostro Gruppo Fb: Passione Naturale.