Maschera peel off al carbone (black mask)

Il carbone può fare svariate mansioni a causa della sua incredibile capacità di attirare altre sostanze sulla sua superficie.
Assorbe tutte le impurità della pelle, l’olio in eccesso e pulisce i pori, disintossica la pelle efficacemente.

Un uso regolare di questa maschera di viso riduce i punti neri e mantiene la pelle sana e lucida, combatte e previene l’acne.
Se si soffre di una zona T grassa, di acne o punti, applicando regolarmente il carbone attivo nell’area specifica si può migliorare notevolmente la condizione della pelle.
Questa maschera nasce come versione ecobio delle maschere coreane e cinesi a strappo che vengono utilizzate per rimuovere impurità e punti neri.
Otterette quindi lo stesso risultato, ma con ingredienti totalmente ecologici e di vostra conoscenza.

Ingredienti:
2 cucchiai di polvere carbone (potete ridurre in polvere 4 pasticche carbone vegetale)
Colla di pesce o agar agar
3 cucchiai di a
cqua (o latte se si vuole renderla nutriente; latte di soia per i vegani)

Come fare:
Mettere l’acqua in un pentolino e portarla a ebollizione.
Tolgliere dal fuoco e incorporare la polvere di carbone e o due cm di colla di pesce o poco meno di metà di cucchiaino di agar agar.
Mescolare togliendo i grumi e far intiepidire ma non raffreddare.
Spalmare sul viso con le mani o aiutandovi con un pennello.
Fate 3 strati di maschera, in modo da coprire uniformemente il viso.
Tenere sul viso 30 minuti, la maschera seccherà e piano piano potete staccarla dal viso delicatamente partendo dal basso verso l’alto.
Finalizzare lavando il viso e passando del tonico.
Ecco la foto di Rosaura che si è prestata come cavia:
28279617_10211256192182714_214228417949459389_n
 con il suo commento